Si definisce trauma acustico, una lesione all’orecchio interno causata da un’esposizione a rumori ad alta intensità. Tale lesione può verificarsi sia in modo istantaneo, dopo l’esposizione a un singolo rumore molto forte (e si definisce trauma acustico acuto) sia in seguito a un’esposizione a rumori con dBA più contenuti per un lungo periodo di tempo (trauma acustico cronico).

Altre cause di traumi acustici possono essere ferite alla testa, se causano una rottura del timpano, o altre lesioni all’orecchio interno.

Un trauma acustico avviene perché il rumore intenso danneggia il modo in cui le vibrazioni (segnali) trasmesse dal timpano al cervello vengono gestite, con la conseguente perdita o diminuzione della capacità uditiva.

 

Chi è ad alto rischio di trauma acustico?

Per poter fare prevenzione, è importante sapere chi è maggiormente a rischio di trauma acustico.

In particolare questa lesione colpisce chi:

  • Lavora con macchinari industriali ad elevato livello di rumore per lunghi periodi di tempo
  • Vive o lavora in luoghi con alti livelli di inquinamento acustico
  • Partecipa frequentemente a concerti o eventi con musica ad alto livello di decibel
  • Si trova costantemente esposto a rumori e non usa otoprotettori (come i tappi per le orecchie)

Sintomi del trauma acustico

Il principale sintomo è la perdita di udito. In molti casi, le persone cominciano ad avere difficolta con suoni ad alta frequenza. Lo specialista testerà diverse frequenze di suoni per valutare l’entità del trauma acustico.

Altro sintomo frequente è l’acufene, ossia una lesione all’orecchio che prova un ronzio o fischio di cui non si riesce a individuare l’origine. Se il tinnito è persistente, potrebbe essere una conseguenza da trauma acustico.

Trattamento

La perdita uditiva può essere trattata, ma non curata completamente perché è un processo irreversibile. Lo specialista potrà consigliarvi l’apparecchio acustico più adatto alle vostre esigenze. Ma proprio perché i danni di un trauma acustico non sono recuperabili una volta che quest’ultimo è sopraggiunto, la prevenzione è fondamentale: per questo, il consiglio è di utilizzare sempre cuffie antirumore per proteggere l’udito.