Ultimamente si parla tantissimo di mangiar bene, cibo salutare e benessere. Ma di quali alimenti deve fornirsi la nostra dieta per mantenere un udito efficiente?

I cibi che conservano meglio l’udito sono quelli ricchi di folati. L’acido folico si trova in abbondanza nelle verdure a foglia verde (spinaci, broccoli, asparagi, lattuga), nelle arance (e il succo di arancia), nei legumi, cereali, limoni, kiwi e fragole, e anche nel fegato.

Questo nutriente è altamente consigliato anche per le donne in gravidanza, ma a quanto pare è particolarmente utile agli uomini per ridurre il rischio di perdita uditiva.

Una ricerca condotta dall’American Academy of Otoryngology – Head and Neack Surgery Foundation anni fa ha dimostrato che gli over 60 che consumano molti cibi ricchi di folati o che assumono supplementi a base di acido folico o vitamina B9 mostrano una significativa riduzione (circa il 20%) del rischio di sordità. Nella stessa occasione, si è evidenziata anche la maggiore fragilità dell’orecchio maschile: gli uomini sono esposti a un rischio di perdita uditiva due volte e mezzo superiore a quello delle donne.

Secondo gli esperti, tutto può dipendere dall’omocisteina circolante, che l’acido folico è in grado di ridurre influenzando positivamente sia l’orecchio che il sistema cardiovascolare: l’eccesso di omocisteina nel sangue, infatti, facilita aterosclerosi e malattie di cuore e vasi.

Verdura e legumi, del resto, sono alla base di qualunque dieta equilibrata; mangiarli non solo aiuta a tenersi in forma e in salute, ma a quanto pare permette di conservare anche un udito efficiente.